Piazzetta G.Romano, n.15, 82037 Telese Terme, BN  P.I.01283530622

Una storia d'amore

Valutazione attuale:  / 3
ScarsoOttimo 

 

Scuote la polvere d’ingresso la cerimonia d’ingresso

Vani peccati umili pretese gioconde finzioni in coda per un bacio

Mia madre precede ogni altra giovinezza lei e nessuna beatitudine

Ci stringiamo in duplice veste con le braccia delle parole

Chi sa tace chi sa palpita traspira la pelle che scuote il profondo

Perder sangue dal naso l’abbondanza è una ferita immancabile

Non sei non sei l’amore non sei l’amore ripete la guida ai reperti archeologici

Sembra fatta la paura s’addensa sui muri del respiro e un bambino scompare

Siamo nella cucina del terzo piano fuori piove fa freddo odore di solitudini

Lei sorride no piange i giochi sono finiti sotto al tavolo dove è buio intorno

Forse viene un uomo con i baffi un altro nero in lontananza minaccia di tornare

Cadono i ferri del calcestruzzo armato i tondelli fanno rumore sulle scale

Sei cattivo siete cattivi gridano i denti nella bocca vuota non berrete più

La fonte si secca le musiche svaniscono la veste femminile è strappata

Padre torna fai presto qui il pugno ci ha raggiunti colpisce il capo

Nella normalità accadono cose inaudite difficili da raccontare e da scordare

Luoghi non frequentati della mente cominciano a girare come una giostra

Piano piano ci si alza dal letto in punta di piedi si tira fuori la vita morta

Ma siamo in tre forse in quattro possiamo farci forza e chiedere una pausa

Era vita anche quella tra le pareti domestiche pronta all’uso antico del salotto

Chi veniva pensava fosse tutto a posto noi sapevamo d’averlo messo sottosopra

Balconi fragole spiriti maligni tornate al mio comando mostratevi insieme

Noi siamo i figli di quel tempo trascorso incapaci d’amare chi abbiamo amato

Ora torna in sogno la donna che partorisce una stupefacente opportunità

Essere schiavi d’essere liberi dai ricordi per amarsi illimitatamente

 

Commenti   

# RE: Una storia d'amoreMaria 2018-02-05 16:56
La luce del Tu, la fosforescenza del Sein des Seienden come la Verità originaria a cui ricondurre ogni altra verità.

You have no rights to post comments

Il Blog di Felice Casucci

Presidente della Fondazione Gerardino Romano

Accedi

"Dal volgersi delle cose al rivolgersi ad esse" -  F. C.