Piazzetta G.Romano, n.15, 82037 Telese Terme, BN  P.I.01283530622

Conversazione con l’avv. Angelo Armano

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

"Psicologia dell'Aikido - Fare Aikido con Anima"

 

Mercoledì 5 dicembre, alle ore 18.30, la Fondazione “Gerardino Romano”, sede sociale in piazzetta G. Romano, n. 15, Telese Terme (BN), ospita l’avv. Angelo Armano. All’incontro, coordinato dal prof. Felice Casucci, si presenta il libro Psicologia dell’Aikido - Fare Aikido con Anima”, Valtrend, 2011. L’Aikido è una disciplina psicofisica giapponese praticata sia a mani nude sia con le armi bianche tradizionali del budō giapponese. Il gran maestro (Ōsensei) giapponese Morihei Ueshiba (1883-1969), il suo Fondatore, lo praticava come un percorso di pace. Il libro sviluppa una riflessione di grande forza e originalità, nella quale la pratica marziale è interpretata, innanzitutto, come catalizzatore di conoscenza delle profondità dell’essere.

L’altro viene visto come specchio delle proprie stesse debolezze e meschinità. Quest’aspetto relazionale, caratterizza l’Aikido in senso psicologico, prima ancora che spirituale, luogo comune delle discipline orientali (Yoga, Zen, ecc.). La dimensione olistica della pratica dell’Aikido, congiunge armonicamente in un unicum spaziotemporale ciò che l’illuminismo aveva diviso: la res cogitans e quella res extensa. L’aikidoista non è un profeta disarmato, ma un guerriero di pace: egli si forgia nella difficile impresa di accettare l’aggressione del nemico, imparando ad utilizzare l’energia di chi attacca e rivoltandogliela contro, ma con una misura, per la preoccupazione della incolumità propria e di quella dell’aggressore. Una via di cura e ricerca di se stessi in cui mente e corpo sintonizzati lavorano alla co-esistenza armonica (aiki) e alla gioia di vivere, con l’attitudine a sublimare i conflitti. Una “opera saggistica”, la definisce lo psicoterapeuta Giuseppe Luigi Esposito nella Prefazione al volume, nel senso di “opera da saggio, giacché saggio è colui che sa vedere e sa dire oltre le cose che vede e che dice, giacché saggio è colui che in-segna senza la presunzione di insegnare, giacché saggio è colui che sa cogliere connessioni che altri non riescono a cogliere”. Aggiunge il maestro Paolo Nicola Crallini Garampi nella Presentazione al medesimo volume che “l’Aikido è molto più di un’Arte Marziale; è un percorso iniziatico vero e proprio che parte come tutte le vie di questo tipo dal viaggio dentro se stessi”. Non a caso l’Autore introduce la sua opera con un’ammissione: “ho scritto questo testo fondamentalmente guardandomi dentro”. Alla quale fa seguito un’avvertenza: “è un testo che va letto piano, assolutamente non per apprendere qualcosa, se ce ne fosse eventualmente occasione, ma per far riecheggiare quel che abbiamo dentro, di individuale e irripetibile in ognuno di noi”.

 

Gli appuntamenti settimanali della Fondazione sono aperti al pubblico e rappresentano un’occasione di confronto per lo sviluppo culturale sostenibile del territorio sannita Tutti i video relativi agli incontri sono visibili sul sito della Fondazione: www.fondazioneromano.it, nella Sezione: “Mercoledì culturali”.

 

 

L’avv. Angelo Armano, è nato a Napoli, si è laureato in giurisprudenza e nel 1976/77 ha frequentato come borsista l’Istituto Diplomatico Mario Toscano del MAE. Successivamente, specializzatosi all’Università di Napoli con lode in materie penalistiche, ha esercitato ed esercita l’avvocatura dal 1979, non lesinando esperienze imprenditoriali nel campo turistico-commerciale a Sorrento, città in cui vive. E’ stato tra i promotori del gemellaggio tra Sorrento e Kumano, località del Giappone, importantissima per la storia e la tradizione di quel paese. Pratica l’Aikido dal 1972, disciplina nella quale detiene la cintura nera 5° dan, che insegna a Sorrento, impartendo seminari anche all’estero, in special modo nella federazione russa. Si è recato varie volte in Giappone per allenamenti intensivi e per confrontarsi in loco con i contenuti culturali a lungo praticati. Si è sempre interessato di psicologia del profondo, sottoponendosi ad un lungo training di analisi personale junghiana; nel campo delle attività spirituali, è insegnante di respirazione Yoga.

"Dal volgersi delle cose al rivolgersi ad esse" -  F. C.